Nasce...ANFI sezione Abruzzo

Il 15 novembre 2013, alle ore 18 si festeggerà presso l'Arca di Spoltore (PE) la nascita della nostra Associazione: Avvocati e consulenti familiaristi italiani (ANFI), sezione Abruzzo.

Ci rivolgiamo in modo particolare alle famiglie ed ai minori, sia sul territorio regionale che nazionale, con servizi di consulenza giuridica, psicologica e di mediazione familiare. 

Intendiamo accompagnare chi si trova ad affrontare fasi critiche o comunque problematiche all'interno del proprio nucleo affettivo, aiutando a gestire tutte le implicazioni che coinvolgono le parti interessate, con particolare attenzione alla tutela di quelle più deboli. 

Le attività spaziano dalla consulenza informativa di tipo legale, psicologica e di mediazione alla promozione, attraverso convegni formativi, di servizi atti a gestire ogni forma di disagio o difficoltà.


I NOSTRI SCOPI
Tutela civile e penale delle famiglie e dei minori;

Aiuto alle coppie nei momenti di difficoltà affettiva;

Supporto dei genitori nel loro progetto educativo;

Laboratori per genitori e figli;

Sensibilizzazione sulle tematiche legate alla gestione costruttiva dei conflitti attraverso manifestazioni, convegni, incontri ed eventi.


I NOSTRI PROGETTI
Spazio informativo di tipo legale, psicologico e sulla mediazione familiare;

 Attivazione di azioni positive e interventi di rete.


LE ATTIVITA' 2014

• La tempesta della conflittualità: escalation del conflitto;

• La ferita della separazione: cos’è e quali sono le cause scatenanti;

• Bambini in pericolo: de-responsabilizzazione personale;

• La tempesta è mediata: cos’è la mediazione familiare;

• L’arcobaleno delle possibilità: il percorso del cambiamento con il mediatore;

• Potenziale positivo della condizione conflittuale: empowerment e recognition;

• Bambini non divisi ma condivisi: l’affidamento condiviso;

• Finestra che si apre al futuro: genitori-sempre.

This entry was posted on and is filed under ,,,. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response.

Leave a Reply