Diritto di relazione

Buongiorno amici, vi presento un progetto a cui tengo molto: esso si pone quale approfondimento della giornata di studi organizzata presso il Tribunale di Pescara l'anno scorso, dall'omonimo titolo. Avendo riscontrato interesse per i temi trattati da parte dei colleghi anche nei fori di Roma e Milano, abbiamo pensato di riproporre tale esperienza anche nel mio foro di appartenenza pensando di dare attuazione alle esigenze prospettate dalla Scuola Superiore dell'Avvocatura sulla necessità di una formazione continua non soltanto imprescindibilmente tecnica, ma volta a contenere temi pedagogici-comunicativi-educativi necessari per affinare una efficace e proficua gestione dei conflitti in sede giudiziale e stragiudiziale. Le competenze su citate si rendono essenziali sia nei rapporti tra avvocato e proprio assistito, sia nei riguardi del collega, che dell'assistito di controparte nelle possibili aree nelle quali sono divisi i nostri interventi: l'area delicatissima del diritto di famiglia e quella civilistica, con profili fortemente deontologici. Saranno rilevate e studiate insieme le problematiche e le eventuali soluzioni relative alle controversie che abbraccino il diritto dell'Unione Europea e il diritto Internazionale: in particolare verranno evidenziate la possibile velocità e l'efficacia con le quali si possano dirimere i conflitti con accordi stragiudiziali che involvano le competenze tecniche e negoziali-pedagogico-comunicative degli avvocati delle parti, appartenenti a Paesi differenti. Le formazioni saranno svolte con un approccio pragmatico ed esperienziale, altresì attraverso simulate. Grazie

This entry was posted on and is filed under ,,,,,,,,. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response.

Leave a Reply