Il grande assente

"La schiena dell'amore è l'odio, il petto dell'odio è l'amore"
Manuel Scorza

Il tema centrale che attraversa e dissemina l'opera "L'amore alla fine dell'amore", prende abrivio da una constatazione registrata in tante presenze a convegni, seminari, percorsi formativi, visioni di altrui mediazioni (familiari): l'assenza (o comunque la ridotta e imbarazza presenza) della parola "amore", del discorso sull'amore; come se ci fosse una sorta di ritrosia, una qualche forma di pudicizia ad affrontare tale argomento di fronte a un uomo e una donna che, spesso, si presentano, invece, carichi di rancore, quando non di vero e proprio odio. 

Ma si può non parlare d'amore in un percorso di mediazione familiare? Si può evitare il discorso sull'amore in quel luogo che è la mediazione familiare, luogo deputato proprio a cercare di risolvere i conflitti, le paure, le fatiche di un amore che si è perduto?...


Continua a leggere su "AmoreCiao": 
http://amoreciao.blogspot.it/2012/03/il-grande-assente.html
il blog di Massimo Silvano Galli dedicato all'amore, alle sue crisi, ai suoi rimedi. Un volo panoramico attraverso riflessioni, commenti, letture, film e filmati, sui territori dell'amore alla fine dell'amore, dopo che l'amore ha fatto il suo tempo e affinché non venga il tempo dell'odio.

Leave a Reply